la vita che sfugge

Il tempo scorre, lo sento: ogni giorno passa in un soffio e non riesco ad afferrarlo.
Cosa ne è stato dei sogni?
Forse si sono smarriti per la strada, quando i miei obiettivi sono diventati i progetti che gli Altri avevano su di me, quando ho perso me stessa mettendo i piedi per terra, per la gioia di Chi l’aveva sempre sperato.
Forse mi sono dimenticata di avere dei sogni, diventando quello che Loro volevano.
E adesso è davvero troppo tardi per tornare indietro.
Questi dieci anni hanno il peso di un macigno, un macigno che mi schiaccia e mi soffoca. Oggi non c’è più tempo per i sogni: li ho lasciati andare tempo fa.
Oggi vivo ad occhi spalancati.
Ma non posso fare a meno di pensare a quel momento così luminoso in cui li ho sfiorati: li ho sentiti così vicino da fare quasi paura. Non ho avuto la forza di oppormi a tutti, di lottare, di salire una china ripida e faticosa. E adesso non c’è più tempo, non c’è più forza e non c’è più nemmeno la speranza.
La chiave è andata persa, i sogni sono rimasti rinchiusi nello stesso cassetto: hanno preso tanta polvere che si sono ammuffiti, si sono sbriciolati e di loro rimane solo l’ombra, la traccia, il ricordo che ferisce e basta.
Ferisce ogni volta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...