neuschwanstein

baviera5Il castello di Neuschwanstein (dal tedesco: ”la nuova pietra del cigno”) si trova in Baviera, vicino a Fussen, a pochi chilometri dal confine con l’Austria, proprio di fronte al castello di Hohenschwangau. Fu ideato e finanziato da Ludwig II, che abitò per tre anni nell’ala del Portale, ma non lo vide mai interamente completato, e lo volle come rifugio dalla vita pubblica.
Il cantiere fu iniziato nel 1868 sulle rovine di due fortezze teutoniche preesistenti e doveva suggerire lo stile autentico delle antiche fortezze dei cavalieri tedeschi”.
L’esterno bicolore, rosso e grigio, è costituito da laterizi e rivestito di pietra calcarea. L’impianto appare imponente, severo e sobrio, nonostante le numerose torri, le pareti verticalissime, i balconi, i timpani e le statue che lo affollano. La magica silouette del castello ha stregato anche Walt Disney, il re delle fiabe, che ha eletto il profilo di Neuschwanstein a simbolo della sua casa di produzione.
baviera3Gli interni richiamano un mondo medioevale ideale e fantastico, decorati con cicli di affreschi che riproducono le saghe esaltate anche da Wagner nelle sue opere: il racconto di Sigurd e Gudrun nel salone d’ingresso; le vicende di Tristano e Isotta nella camera da letto; la saga di Parsifal e Lohengrin, rispettivamente nella sala dei cantori e nel salone; la tragedia di Tannhauser nello studio. E questi ultimi tre sono proprio i modelli a cui Ludwig si ispira e con i quali finisce per identificarsi col passare degli anni: Parsifal, re del Santo Graal, ottenuto grazie alla sua purezza e alla sua fede; suo figlio Lohengrin, il cavaliere del cigno; il poeta Tannhauser. La figura del cigno predomina e ricorre negli arredi e nelle decorazioni: simbolo cristiano di purezza – virtù cui l’imperatore tendeva – ed effige araldica dei conti Shwangau, di cui Ludwig si riteneva erede. Fuori dal comune indubbiamente è la Grotta: la stanza che ospita la ricostruzione di una caverna naturale, con stalattiti e una cascatella.
In questo questo maniero medievale, però, Ludwig viveva con tutti gli ultimi ritrovati moderni in fatto di comfort: riscaldamento ad aria, acqua corrente, sciacquone automatico nei bagni, campanelli elettrici per convocare la servitù, telefoni e montacarichi.
La sua posizione è idilliaca: svetta tra il verde da un alto colle alla base di unabaviera4 montagna, affiora da rocce irte, su un costone a sinistra della gola del Pollat. Tutt’intorno pareti a picco sui monti, dolci colline, cascate, laghetti smeraldo, prati e casette tipiche bavaresi. Una scenografia naturale spettacolare. Se dal lato del castello si segue un sentiero secondario si può arrivare al Marienbruke, un ponte a strapiombo sulla gola del Pollat, da cui si gode una meravigliosa vista sul castello e su tutta la valle.
 
 
Il biglietto d’ingresso per la visita all’interno del castello (l’audioguida è obbligatoria) si acquista presso il ticket-centre nella valle vicino al parcheggio. E’ possibile acquistare un biglietto cumulativo per la visita, nello stesso giorno, al castello si Hohenschwangau.
Il castello si può raggiungere da lì a piedi con una passeggiata in leggera salita di circa quaranta minuti, oppure in carrozza o in autobus.
Purtroppo all’interno non si possono fare fotografie.
Annunci

2 pensieri su “neuschwanstein

    1. Lo consiglio vivamente: in un giorno si visitano sia neuschwanstein che hohenschwangau e si può passeggiare tra i boschi e i laghi. E’ una gita molto carina. Se poi si hanno più giorni a disposizione da qui di raggiungono facilmente anche altri castelli voluti da Ludwig e la città di Monaco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...