E’ stato bellissimo non baciarti

in fondo alla panchina desolata.
con il viale in prospettiva sullo sfondo.

Con te io mi isolo dal mondo.

Abbiamo inventato un’assurda giornata:
malinconica implosiva musicale
enigmatica sommessa smisurata.

Sento il dolore al plesso solare
sento la testa piena ma svuotata.
Esattamente come in terza elementare
la prima volta che mi sono innamorata.

Francesca Genti, Poesie d’amore per ragazze kamikaze
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...